ricerca prodotti

I filtri BMC ricadono in 6 categorie:

Filtri aria in cotone per airbox standard (Replacement): sostituiscono il filtro originale in carta, sono disponibili in diverse forme e dimensioni, specifici per la maggior parte di auto e moto sul mercato.

CDA: Il classico e consolidato sistema di aspirazione in carbonio per auto BMC. Disponibile in versione Universale e Specifica per svariati modelli auto.

OTA: Il nuovo sistema di aspirazione BMC in carbonio per auto, evoluzione diretta del CDA. Disponibile in versione Universale e Specifica per svariati modelli auto.

DIA: Il sistema di aspirazione "junior" per auto BMC, in poliuretano invece che carbonio.

CRF: Il più recente sistema di aspirazione in carbonio BMC, destinato alle supercar e alle stock car più sportive, nonché alle superbike. Disponibile solo in versione Specifica per modelli (auto e moto) selezionati.

Filtri conici per aspirazione diretta: In versione sia auto che moto richiedono la rimozione dell'airbox originale. Disponibili in versione TWIN AIR e SINGLE AIR. Tutti i filtri BMC sono prodotti esclusivamente in cotone pre-oliato.

In generale, veicoli come auto o moto richiedono un’efficienza totale di filtrazione delle particelle fino a una dimensione minima di 10 micron per evitare qualsiasi rischio di passaggio di corpi estranei che potrebbero danneggiare i componenti meccanici a valle del sistema di aspirazione.

I filtri aria OEM sono fatti in carta e la loro funzione principale è quella di proteggere il motore. Questi filtri hanno elevata resistenza al flusso d'aria, che, di conseguenza, riduce la pressione e le prestazioni del motore. I filtri aria BMC permettono il passaggio di un flusso d'aria maggiore. Inoltre, rispetto ad un filtro in carta convenzionale che, al momento della manutenzione deve essere sostituito, il filtro aria BMC (essendo riutilizzabile) ha una vita pari a quella del veicolo stesso.

Sul mercato, inoltre, si possono trovare filtri in materiale sintetico. BMC ha prodotto questa tipologia di filtri per anni, ma solo per applicazioni non stradali.  La principale differenza tra i filtri in cotone oliato BMC e i filtri in materiale sintetico (ad esempio tela di plastica) è il principio di arresto delle impurità. I filtri sintetici consentono il passaggio di particelle equivalenti alle dimensioni dei micro-fori del materiale: ne consegue che un filtro con fori di 80 micron permette il passaggio di tutti gli elementi al di sotto di tale dimensione, fermando solo particelle più grandi rispetto alle dimensioni del buco (un esempio: la sabbia ha una dimensione di circa 50 micron). Il cotone ha una trama più grande, che favorisce il passaggio di un elevato flusso d'aria, ma attraverso la combinazione di diversi strati di olio ad alta viscosità, garantisce il blocco di tutte le impurità da 7 micron in su. Attualmente, questo concetto è la soluzione migliore sia per una più efficace filtrazione sia per prestazioni superiori.

BMC non vende direttamente ai clienti finali. Per ogni regione esiste un distributore, il quale fornisce diversi rivenditori al dettaglio. 

BMC non vende direttamente ai privati. Contattate il relativo distributore regionale per trovare il rivenditore BMC più vicino.

I filtri replacement sono filtri aria che sostituiscono gli originali (OEM) in carta presenti nell'airbox del veicolo (auto o moto). Si tratta di filtri rigenerabili ad alto rendimento che consentono di migliorare la capacità del flusso d’aria aspirata rispetto ai tradizionali filtri in carta, con evidenti benefici nella qualità della combustione del motore. I filtri aria BMC sono costituiti da un tessuto multistrato di cotone imbevuto d’olio a bassa viscosità, inserito fra due strutture reticolate di alluminio. Le reti in alluminio sono trattate con resina epossidica in modo da proteggerle dall’ossidazione causata dai vapori del carburante e dall’umidità presente nell’aria. Il filtraggio delle impurità avviene mediante processi di setacciamento e ritenzione, ossia l’intercettazione delle impurità da parte delle fibre di cotone e la loro cattura da parte dell’olio. Questo procedimento avviene senza l’occlusione del passaggio del flusso d’aria, garantendo in questo modo stabilità nel tempo delle prestazioni del filtro aria. I filtri aria BMC sono realizzati utilizzando un procedimento chiamato “Full Moulding” che consente di ottenere il caratteristico filtro rosso da un’unica stampata senza richiedere incollaggi negli angoli, causa di facili rotture. La particolare gomma usata nei sistemi di filtrazione BMC è praticamente indeformabile nel tempo e con ottime caratteristiche di adesione a qualsiasi forma di airbox. - Migliore erogazione di potenza*- Migliori prestazioni- Maggiore durabilità del motore- Riduzione consumi- Risparmio di denaro (i filtri BMC sono lavabili e riusabili per tutta la durata della vita della vettura).

*Sebbene garantiscano un maggior afflusso d'aria e una migliore resa del motore, i filtri replacement non garantiscono un aumento di cavalli alla vettura (chi ricerca questo risultato dovrebbe orientarsi verso i sistemi di aspirazione OTA, CDA e DIA).

I filtri BMC sono tutti lavabili e rigenerabili. Il materiale filtrante è cotone speciale intriso in olio a bassa viscosità che garantisce alta permeabilità all'aria ma al contempo trattiene le particelle esterne. Il filtro e lavabile con acqua e un detergente speciale. Una volta lavato, è necessario cospargelo nuovamene d'olio.

Consigliamo di usare solo i relativi washing kit BMC, poiché altri prodotti potrebbero non essere efficaci o addirittura rovinare definitivamente il prodotto, invalidando la garanzia. Il kit è composto dallo speciale detergente BMC e da un applicatore d'olio (versione spray e versione dispenser).

Consigliamo di rigenerare il filtro (lavaggio più oliatura) ogni 15000Km per garantire la massima performance e durata. Questo valore è indicativo e può variare in base alle condizioni climatiche e del terreno sul quale viene impiegato (sabbia, strade non asfaltate, etc...).

I diversi passaggi per la rigenerazione dell'elemento filtrante sono esplicati nelle istruzioni contenute nel kit di rigenerazione.

I filtri replacement BMC sostituiscono il filtro in carta originale.

È necessario aprire l'airbox e sostituire il filtro OEM (hanno più o meno la stessa forma, basta osservare come è montato il filtro originale e fare lo stesso col BMC). In certi casi può essere necessario rimuovere il tubo collettore dell'aria.

No.

Per evitare qualunque rischio, è però necessario stare molto attenti a non eccedere con l'olio nella fase di rigenerazione del filtro (non deve arrivare a colare).

No. I filtri BMC sono pre-oliati.

Consigliamo di rigenerare i filtri (lavaggio più oliatura) ogni 15000 Km per garantire la massima performance e durata. Questo valore è indicativo e può variare in base alle condizioni climatiche e del terreno sul quale viene impiegato (sabbia, strade non asfaltate, etc...).

Per alcuni modelli il catalogo BMC propone due tipi diversi di filtri aria per la stessa motorizzazione: standard e race.

STANDARD: Si tratta di filtri replacement standard, specifici per i diversi tipi di moto. L’elemento filtrante (così come per i filtri auto) è composto da 4 strati di cotone imbevuto d’olio ad alta viscosità. Si tratta di filtri altamente performanti rispetto ai normali filtri originali in carta.

RACE: I filtri BMC in versione race portano il classico aumento della portata d’aria dato dai prodotti BMC ad un livello più estremo. Riducendo da 4 a 3 i livelli di cotone, l’afflusso d’aria risulta ancora più massiccio. Per questa ragione i filtri race sono consigliati esclusivamente per un uso sportivo in pista, poiché l’aumento della portata d’aria può indebolire la carburazione (l’aria è più di quanto sia necessario) o l’iniezione (la centralina non riesce a gestire correttamente il rapporto stechiometrico). Per ovviare a questo problema è necessario riconfigurare la centralina, ottenendo così un deciso incremento delle prestazioni. I filtri RACE sono identificati dalla scritta “race” in fondo al codice prodotto e da una linea gialla sul pacco filtrante.

CDA è l’acronimo di Carbon Dynamic Airbox, il più classico dei sistemi di aspirazione diretta BMC.

E’ disponibile in diverse versioni universali (adattabili a qualunque tipo di vettura con l’implementazione di eventuali accessori di montaggio quali manicotti, riduttori o altro) e in versioni specifiche, dedicate a particolari motori e modelli (kit completi di tutti gli accessori per l’installazione).

BMC consiglia sempre di procedere all’installazione presso un preparatore esperto (in quanto montaggio e posizionamento incidono sul risultato prestazionale del kit) e di effettuare una rimappatura della centralina per ottimizzare il nuovo rapporto stechiometrico aria/benzina.

OTA è l’acronimo di Oval Trumpet Airbox. Si tratta del sistema di aspirazione diretta in carbonio più recente sviluppato da BMC, un'evoluzione del famoso CDA. 

Sì. Grazie alla presa d'aria dinamica è possibile convogliare l'aria fresca nell’airbox ad una velocità molto più alta della normale capacità di aspirazione tradizionale dei sistemi di filtrazione. La presa d'aria dinamica è ulteriormente accelerata dal Flow Switch all'interno dell’airbox in fibra di carbonio. Il montaggio di un sistema di aspirazione BMC offre un aumento decisivo della quantità di ossigeno comburente nella camera di scoppio rispetto ad un filtro aria convenzionale. Questi elementi garantiscono un notevole incremento delle prestazioni del motore, in potenza e coppia.

Il CDA e l'OTA sono disponibili anche in varie versioni speciali, specifiche per singoli modelli di veicoli, identificate dalle lettere "SP" nel codice. Queste sono versioni plug-and-play che non necessitano di altro per essere montate. Un veicolo per il quale una versione specifica non esiste può comunque montare un CDA o OTA (versione Universal), ma potrebbe avere bisogno di alcuni accessori di montaggio aggiuntivi.

Se non è presente sul sito, allora non esiste.

Ad ogni modo, esistono alcune versioni Universali che possono essere montate su qualunque vettura (bisogna fare attenzione alla cilindrata e alle misure) e che possono avere bisogno di accessori di montaggio quali riduttori, manicotti o staffe. Suggeriamo di contattare il proprio preparatore per capire quali accessori procurarsi e come montare il kit sul proprio veicolo.

Montare un sistema di aspirazione non comporta la necessità di riprogrammare la centralina.

Ad ogni modo, per sfruttare al massimo i benefici del nuovo rapporto stechiometrico aria/benzina e guadagnare il massimo incremento prestazionale possibile, BMC consiglia di effettuare la riprogrammazione della centralina in seguito all'installazione di un kit d'aspirazione.

Tutti i filtri BMC sono venduti con istruzioni di montaggio e tutti gli accessori necessari per il montaggio.

Le versioni UNIVERSALI di OTA e CDA potrebbero aver bisogno di ulteriori accessori di montaggio per adattarsi correttamente al vostro veicolo (tubi, manicotti, riduttori, ecc..).

BMC consiglia l'installazione da parte di un preparatore esperto, dal momento che un montaggio non corretto potrebbe causare prestazioni inferiori. Ad esempio: montando una presa d'aria su un punto specifico favorevole è possibile aumentare notevolmente la velocità dell'aria che attraversa l'airbox, con un incremento del flusso d’aria fresca verso il motore.

BMC produce svariati accessori di altissima qualità:

-          Accessori in silicone: manicotti disponibili in diverse misure;

-          Tubi flessibili in alluminio: disponibili in diversi diametri;

-          Tubi flessibili in alluminio con anima in cartone: disponibili in diversi diametri;

-          Riduttori in nylon: disponibili in diversi diametri;

-          Staffe di supporto forate;

-          Fascette in acciaio inox: disponibili in diversi diametri.

Prima di acquistare un DIA/CDA/OTA online, se non si è sicuri della veridicità del rivenditore o della provenienza del prodotto stesso, è possibile utilizzare una semplice procedura di controllo per verificare la provenienza del proprio DIA/CDA/OTA. Il primo e unico prodotto del settore con brevetti e marchi depositati. I 4 step da seguire in caso di verifica sono:

1 - Verificare che il marchio BMC sia visibile all'interno del cilindro di carbonio, stampato direttamente all'interno degli strati di carbonio, con la dicitura “Patented System”.

2 - Controllare che il marchio BMC all'interno delle flange (lato motore e lato ingresso aria) sia stampato nelle fibre.

3 - Controllare che la confezione contenga gli accessori, in un sacchetto di plastica, con il brand BMC.

4 - Controllare che tutti gli elementi distintivi siano presenti nella scatola (insieme) con il marchio BMC, come indicato ai punti 1,2,3.

Il Direct Intake Air System (DIA) è la versione “junior” del CDA. Si avvale dello stesso principio e convoglia il flusso d’aria con una maggiore velocità al motore rispetto ai sistemi di filtrazione tradizionali, aumentandone le prestazioni. Il DIA è composto da un airbox in plastica, mentre il filtro interno è lavabile e rigenerabile come tutti i filtri BMC.

 La differenza principale sta nel materiale utilizzato per l’airbox dei due sistemi di filtrazione. Il CDA è interamente in fibra di carbonio per questo ha un’elevata resistenza alla temperatura e bassa conducibilità termica, permettendo al filtro aria, contenuto al suo interno, di essere isolato dal calore del motore. In questo modo, l'aria fresca proveniente dall'esterno raggiunge il motore direttamente e, grazie al Flow Switch, con perdita di carico minima. Il principio di convogliamento dell’aria del CDA viene utilizzato anche per il DIA, con l’unica differenza che l’airbox è in materiale plastico.

CRF è l’acronimo di Carbon Racing Filter. Si tratta di speciali sistemi di aspirazione in carbonio dedicati alle migliori sportscar e superbike del mercato.

I filtri conici per aspirazione diretta possono essere installati su qualunque tipo di auto o moto, rimuovendo la scatola filtro originale. Se è necessario, è possibile completare l’installazione con una serie di tubi flessibili, staffe di supporto, riduttori o manicotti siliconici. I filtri conici BMC sono disponibili in due versioni:

• SA  (Single Air) con semplice flusso d’aria laterale, disponibile con top in plastica o carbonio.

•TW (Twin Air) con flusso d’aria laterale e centrale, disponibile con top in carbonio, metallo o plastica.

I filtri conici BMC sono realizzati con il caratteristico poliuretano BMC di colore rosso, che permette al manicotto d’imbocco di essere particolarmente resistente sia a sollecitazioni meccaniche che di calore. La speciale rete di supporto del pacco filtrante permette la creazione di filtri per applicazioni con potenze fino a 700HP (nel caso di NOS o Turbo) senza alcun rischio di deformazione.

Non ci sono controindicazioni nel montare un sistema di aspirazione BMC su un auto nuova così come su una con molti chilometri, nemmeno per quel che riguarda la garanzia. Tutti i nostri sistemi di aspirazione sono infatti rimuovibili per eventuali verifiche, tagliandi o revisioni.